riverside1---escursionismo.jpgriverside3-ciaspole.jpgriverside4--scialpinismo.jpgriverside5-bike.jpgriverside6--scialpino.jpgriverside7-alpinismo.jpgriverside8-arrampicata.jpg

2023_1015 Monte Orsello

 

FollettiAssociazione sportiva dilettantistica Folletti del Morrone

Monte Orsello e Pizzo delle Fosse

 DOMENICA 15 OTTOBRE 2023 (ANNULLATA)
 Tipo di Itinerario:  Escursione
 Punto d'incontro:

 Ore 8.15 Rotatoria vecchia miniera 

 Orario di partenza:  Ore 8.30 Rotatoria vecchia miniera quota 1542 m 
 Difficoltà:

 EE

 Dislivello salita/discesa: 550 m
 Tempo di Percorrenza: 5 ore 
 Lunghezza Percorso:

14 Km

 Descrizione Percorso:

Stazzi (1542 m) - Miniera di bauxite (1650 m) - Base 1 dell’Orsello (1869 m) - Base 2 dell’Orsello (1970 m) - Monte Orsello (2043 m) - Pizzo delle Fosse (2000 m)

 Punti d'acqua:  no
 Esposizione al Sole: 100 %
 Esposizione al Vuoto: Alcuni tratti aerei per il Pizzo delle Fosse
 Itinerario per bambini: No
 Sconsigliato per:  Persone non bene allenate
 Mezzo di Trasporto:  Auto proprie
 Coordinatore:

 Alfonso Di Cesare

I dati pubblicati nella scheda escursione potrebbero essere modificati ed aggiornati in base alle previsioni meteo ed alle esigenze dei coordinatori. Si raccomanda, quindi, di verificarli in prossimità dell’uscita.

Descrizione itinerario:

Dall'uscita casello di Tornimparte dopo la galleria San Rocco, si prosegue verso la stazione sciistica di Campo Felice. Superato il Valico della Chiesola di Lucoli (1616 m.) si scende fino a raggiungere l’inizio della piana di Campo Felice, al bivio si parcheggia a sinistra nella località Stazzi a 1542 m. nei pressi dell’imbocco per Casamaina proprio davanti al ristorante della Vecchia Miniera. Oppure per chi proviene da Ovindoli superare Rovere e Rocca di Mezzo girare per la galleria di Serralunga dopo pochi chilometri si raggiunge la Vecchia Miniera.

Si aggira il ristorante e la recinzione del complesso verso sinistra, e si prende l’evidente sterrata che costeggia il trampolino per lo Snow-Board e piegando a sinistra ci si inoltra nei primi dolci avvallamenti della montagna. Il primo chilometro si snoda con modesta pendenza tra dolci promontori che portano ben presto fuori dal mondo circostante.

Il percorso passa davanti alla vecchia miniera di bauxite in disuso dove si può ammirare tutto il blocco centrale e vari cunicoli ormai chiusi. Una mulattiera al disopra della miniera porta a intersecare il sentiero che porta in vetta.

Dopo il primo tratto, in modesta pendenza e incassato nei modesti rilievi di bassa quota, il percorso si inerpica leggermente seguendo un evidente tracciato. Gli orizzonti si aprono sul sottostante Campo Felice e il vicino Monte Cornacchia.

Una volta raggiunto il primo ometto di cresta, la vetta di Monte Orsello diventa visibile anche se ancora apparentemente lontana. La cima è l’ultima di una serie di gobbe arrotondate.

Ormai su ampia cresta e con pendenza modesta, il sentiero si snoda su una serie di piccole cime senza nome e contraddistinte da omini. Il percorso diventa piacevole per niente affannoso, aereo e di ampie panoramiche.

Si arriva in vetta e dalla cima il colpo d’occhio sul Gruppo montuoso del Gran Sasso al prospicente Sottogruppo del Monte Ocre e del Monte Cefalone che si estendono verso est, alla lontana Maiella, fino all’intero Gruppo montuoso del Velino Sirente con il monte Cornacchia e il Monte Puzzillo in primissimo piano verso ovest. Si prosegue per ancora 40’ per raggiungere il bellissimo Pizzo delle Fosse (2000 m.). Ritorno stesso percorso.

Foto on-line:  
Articolo escursione:

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information