riverside1---escursionismo.jpgriverside3-ciaspole.jpgriverside4--scialpinismo.jpgriverside5-bike.jpgriverside6--scialpino.jpgriverside7-alpinismo.jpgriverside8-arrampicata.jpg

 

FollettiAssociazione sportiva dilettantistica Folletti del Morrone
San Demetrio ne’ Vestini: “Camminare tra Natura, Religione e Storia
  DOMENICA 11 MARZO 2018
 
 Tipo di Itinerario:  Anello
 Punto d'incontro:

 ore 8:45 San Demetrio ne' Vestini - Frazione San Giovanni

 Orario di partenza:  ore 9.00 dalla frazione di San Giovanni
 Difficoltà:  T/E
 Dislivello salita/discesa:  270 m
 Tempo di Percorrenza:  4 ore (soste comprese)
 Lunghezza Percorso:  8 Km
 Descrizione Percorso: Fraziondi San Giovann(710 m) - Fossa Cupa (68m) - via Crucis - Chiesetta Santa Croce (85m) - TratturMagno - ValldellInferno - Fonte dell’Acquatina (79m) - Lago Sinizz(750 m) - Frazione San Giovanni (71m)
 Punti d'acqua:  1 (Lago Sinizzo)
 Esposizione al Sole:  60 %
 Esposizione al Vuoto:  no
 Itinerario per bambini:  si, se volenterosi ed accompagnati
 Sconsigliato per:  Persone senza adeguate calzature
 Mezzo di Trasporto:  Auto proprie
 Coordinatore:  Panfilo Serafini

I dati pubblicati nella scheda escursione potrebbero essere modificati ed aggiornati in base alle previsioni meteo ed alle esigenze dei coordinatori. Si raccomanda, quindi, di verificarli in prossimità dell’uscita.

Descrizione itinerario:

Proponiamo un’interessante e variegata uscita nel comune di San Demetrio ne’ Vestini (che da qualcuno viene indicato come il comune del 7: sette borghi o ville, sette piazze, sette chiese). Dal Borgo di San Giovanni raggiungiamo per breve carrareccia l’inizio della Via Crucis, dove possiamo osservare Fossa Cupa, un evidente fenomeno di carsismo; da lì affrontiamo un percorso ripido (lungo poche centinaia di metri) che propone in rapida successione le edicole dedicate alle stazioni della Via Crucis fino a raggiungere la panoramica chiesetta della Santa Croce. Da questo balcone naturale è necessaria una breve sosta per ammirare sia le vette delle montagne che la sottostante Valle dell’Aterno. Dalla Chiesetta torniamo su carrarecce e percorriamo un breve tratto del vicino tracciato del Tratturo Magno (L’Aquila – Foggia). Una via d’erba larga 111 metri che fino alla metà del Novecento vedeva centinaia di migliaia di pecore (con relativi pastori) muoversi dalle montagne e conche aquilane, tramite il valico di Forca di Penne attraversare le colline pescaresi e teatine, fino alle coste del Vastese e poi attraversare le colline molisane ed arrivare ai campi del Tavoliere delle Puglie. All’ingresso della Valle dell’Inferno, lasciamo il Tratturo Magno per raggiungere la sorgente dell’Acquatina, dove veniamo accolti da possenti esemplari di salice. Da lì proseguiamo fino al noto Lago Sinizzo dove faremo una piacevole sosta sulle sponde di questo gradevole specchio d’acqua. Lago di origine carsica, ha un diametro di circa 200 metri ed occupa una depressione che risalirebbe ad un milione di anni fa. Dal lago, riprendendo un breve sentiero in circa 10 minuti raggiungiamo le auto.

 

AGGIORNAMENTO DEL 22 FEBBRAIO 2018: Alla fine dell'escursione è previsto il pranzo presso il Ristorante Mordi e Fuggi a San Demetrio al costo di 12 euro a persona. Il menu prevede cucina tipica locale con due assaggi di primi, arrosticini, insalata e patatine, bevanda.

E' gradita prenotazione entro giovedì 8 marzo!

Foto on-line: Foto Google
Articolo escursione:  2018_0311 Relazione S.Demetrio

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information