riverside1---escurs natale.jpgriverside3-ciaspole-natale.jpgriverside4--scialpinismo-na.jpgriverside5-bike-natale.jpgriverside6--scialpino-natal.jpgriverside7-alpinismo-natale.jpgriverside8-arrampic-natale.jpg

2016_0925 Monte Bolza

 

follettiAssociazione sportiva dilettantistica Folletti del Morrone
Cima di Monte Bolza 
DOMENICA 25 SETTEMBRE 2016
 
 Tipo di Itinerario: Anello
 Punto d'incontro: ore 8.00 in piazza a Castel del Monte 
 Orario di partenza: ore 8.30 dai Prati di Cretarola
 Difficoltà: EE
 Dislivello salita/discesa:

480 m

 Tempo di Percorrenza: 7 ore
 Lunghezza Percorso: 18 Km
 Descrizione Percorso:

Prati di Cretarola (1447 m) -Piano dell’Ospedale (1461 m) -Valle Servella (1561 m) - Guado della Montagna (1635 m) - Monte Bolza (1904 m) -Cima di Monte Bolza (1927 m) -Sella di San Cristoforo (1645 m) - Costa di Assergi (1581 m) - Fonte di Assergi (1550 m) –Scoppaturo (1626 m) - Piano dell’Ospedale (1461 m) - Prati di Cretarola (1447 m)

 Punti d'acqua: 1
 Esposizione al Sole:  100 %
 Esposizione al Vuoto:  20 % con alcuni passaggi di I grado
 Itinerario per bambini:  no
 Sconsigliato per: Persone non bene allenate e persone con problemi di vertigini
 Mezzo di Trasporto:  auto proprie
Accompagnatori:

Alfonso Di Cesare

DESCRIZIONE

ITINERARIO

Da Castel del Monte continuare sulla strada che porta a Campo Imperatore, superato il valico di Capo le Serre (1600 m.) e il Rifugio Ricotta dopo circa 1 Km. parcheggiare in prossimità di uno slargo. Sulla sx inizia il percorso che in pochi minuti ci porta sulla Piana dell’Ospedale detto anche “Il grande Canyon” e arrivati a Fonte Cupa si incomincia a risalire la Valle Servella per poi giungere al Guado della Montagna e da lì al Monte Bolza. Raggiunta la cresta, si aggira un grosso torrione e si scende a prendere un ripido canale con rocce ed erba che riporta in cresta. Ora a sx per le sue facili roccette aeree (attenzione) si giunge in vetta (passaggi di I grado). Per evitare queste pur minime difficoltà, dalla base del ripido canale scendere su terreno ripido, poi traversare e risalire sulla cresta dopo la vetta  del Monte Bolza, per via intuitiva. Per la lunga cresta di 2,5 Km. di saliscendi panoramici ed aggirando alcuni cocuzzoli tra cui un gendarme, si raggiunge la Cima di Monte Bolza. Si prosegue sulla dorsale che si tuffa su Campo Imperatore ed in breve camminando tra roccette e ghiaie si raggiunge la sella di San Cristoforo e, tramite una breve carrareccia, la conca e la fonte di Assergi; si attraversa “Scoppaturo” e si riprende Piano dell’Ospedale fino ai Prati di Cretarola.

Foto on-line:  google foto
Articolo escursione:  2016_0925 Relazione Monte Bolza

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information