riverside1---escursionismo.jpgriverside3-ciaspole.jpgriverside4--scialpinismo.jpgriverside5-bike.jpgriverside6--scialpino.jpgriverside7-alpinismo.jpgriverside8-arrampicata.jpg

2014_0330 Valle dell'Orta

 

follettiAssociazione sportiva dilettantistica Folletti del Morrone

La bassa Valle dell’Orta e la Grotta Scura

  DOMENICA 30 MARZO 2014
 
 Tipo di Itinerario:  Escursione
 Punto d'incontro:  Ore 8.30 presso il piazzale Enel di Piano d’Orta 
 Orario di partenza:  Ore 8.45 da Piano d’Orta
 Difficoltà:  T
 Dislivello salita/discesa:  200 m 
 Tempo di Percorrenza:  5 ore circa (compresa la visita della Grotta Scura)
 Lunghezza Percorso:  7 km
 Descrizione Percorso:

Piano d’Orta (Località due montagne) q. 140 m – Ponte Romano (resti) – Madonna del Monte (Bolognano) q. 340 m – Grotta Scura - Visita del primo tratto della cavità carsica

Attrezzatura consigliata: pila frontale

AGGIORNAMENTO DEL 24 MARZO: Per tutti coloro che a fine escursione vorranno fermarsi a pranzo, presso il ristorante Ca' del Monte di Madonna del Monte è possibile prenotare un pranzo completo al costo di 10 euro comprensivo di:

focaccia - tagliatelle funghi e salsiccia - 5 arrosticini, salsiccia e formaggio - insalata o patate fritte - vino, acqua o altre bevande - caffè, amaro e dolce.

Si prega di dare conferma, al massimo, entro sabato 29 marzo.

 Punti d'acqua:  n. 1 fontana
 Esposizione al Sole:  40 %
 Esposizione al Vuoto:  3 %
 Itinerario per bambini:  si
 Sconsigliato per:  Nessuno 
 Mezzo di Trasporto:  auto proprie
 Accompagnatori:  Sabrina D’Angelo
 Descrizione escursione:

La nostra escursione nella Valle dell’Orta inizia all'altezza di Piano D'Orta, con il percorso che un tempo era definito botanico-didattico proprio per l’individuazione di zone con tipologie vegetazionali differenti, determinate dalla varietà di microclimi (zone umide, rupi, bosco misto, coltivi) a quote relativamente basse. La vicinanza del fiume Orta crea uno straordinario ambiente acquatico, con il letto ciottoloso del fiume percorribile per un bel pezzo e che ci porta ad ammirare (solo) i resti di un ponte romano. Il fiume Orta ha scavato nei millenni una profonda valle ed eroso la roccia creando innumerevoli grotte (tra le più importanti, Grotta dei Piccioni e Grotta Scura). Nella valle vi sono altre testimonianze storiche che risalgono all’epoca romana. Attraverso l’agevole passeggiata si risale il crinale fino a Madonna del Monte (frazione di Bolognano), dove c’è un balcone naturale da cui è possibile ammirare il panorama dell’intera valle. Da qui attraverso un percorso breve, si raggiunge la Grotta Scura, una cavità carsico-fluviale lunga 380 metri, utilizzata dall’uomo sin dal neolitico. La cavità si apre con un androne molto ampio al quale seguono due cavità laterali che si affacciano sulla strapiombante Valle dell’Orta.

 Foto on-line:  foto picasa
 Articolo escursione:  2014_0330Relazione valle dell'orta

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information