riverside1---escursionismo.jpgriverside3-ciaspole.jpgriverside4--scialpinismo.jpgriverside5-bike.jpgriverside6--scialpino.jpgriverside7-alpinismo.jpgriverside8-arrampicata.jpg

2020_1011 Monte turchio

 

FollettiAssociazione sportiva dilettantistica Folletti del Morrone

Monte Turchio

 DOMENICA 11 OTTOBRE 2020 
 
 Tipo di Itinerario:  Anello
 Punto d'incontro:

 ore 8.15 Gioia Vecchio (Passo del Diavolo)

 Orario di partenza:  ore 8.30 da Passo del Diavolo
 Difficoltà:

 E

 Dislivello salita/discesa:  508 m (incremento salita/discesa totale 645m)
 Tempo di Percorrenza:  5 ore
 Lunghezza Percorso:

 12,5 Km

 Descrizione Percorso:

Passo del Diavolo (q. 1390m) – Valle Piedimonte (q. 1587m) – Monte Turchio (q. 1898m) – Bosco Parruccia (q. 1717m) – Le Prata (q. 1532m) – La Cicerana (q. 1550m) – Valle Spineto (q. 1420m) – Passo del Diavolo (q. 1390m)

 Punti d'acqua:  N. 1 (Le Prata)
 Esposizione al Sole:  90 %
 Esposizione al Vuoto:  No 
 Itinerario per bambini:  No
 Sconsigliato per:  Persone non bene allenate
 Mezzo di Trasporto:  Auto Proprie
 Coordinatore:  Alfonso di Cesare

I dati pubblicati nella scheda escursione potrebbero essere modificati ed aggiornati in base alle previsioni meteo ed alle esigenze dei coordinatori. Si raccomanda, quindi, di verificarli in prossimità dell’uscita.

Descrizione itinerario:

Siamo nel Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise. Il monte Turchio rappresenta l’ultima cima a nord, insieme al Monte Marcolano e il monte Rocca Genovese. Questi monti compresi tra la Val di Sangro e la Vallelonga fanno da contorno al grande altipiano della Cicerana.

Punto di partenza è  il Passo del Diavolo che si raggiunge dopo l’uscita autostradale di Pescina passando per Gioia dei Marsi e Gioia Vecchio. Si parcheggia nei pressi dello slargo dietro il Rifugio di Passo del Diavolo al km 34 della SS Marsicana n. 83.

Si imbocca la carrareccia che porta in direzione della Piana della Cicerana, dopo circa 800 m si devia a dx e si risale un evidente pendio fino ad incrociare una traccia che conduce alla cresta sud-est del Monte Turchio. L’ampia cresta si raggiunge dopo aver superato un tratto abbastanza ripido e successivamente una serie di cocuzzoli minori passando per una recinzione abbandonata di un rimboschimento. Si aggira sulla dx un’ultima cima e con una breve salita si arriva all’ampia vetta ove sono poste due croci metalliche davanti ad un panorama magnifico. L’immensa piana del Fucino, a nord il Velino e il Sirente, il Gran Sasso e a sud tutti i monti del Parco. Si torna indietro di circa 440 metri e si devia a dx lungo un profondo canale che scende a picco sulla piana della Cicerana e trovandoci sull’altro versante si supera il Bosco Parruccia e si arriva sulla piana in prossimità di località Le Prata dove si trova un rifugio molto fatiscente con fontanile nelle vicinanze. Da li dopo un breve percorso si arriva all'Eco Rifugio della Cicerana dove si può sostare. Si continua su sentiero verso Valle Spineto e in breve si raggiunge il Passo del Diavolo, punto di partenza dell’escursione.

Foto on-line:  
Articolo escursione:  

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information