riverside1---escursionismo.jpgriverside3-ciaspole.jpgriverside4--scialpinismo.jpgriverside5-bike.jpgriverside6--scialpino.jpgriverside7-alpinismo.jpgriverside8-arrampicata.jpg

ESCURSIONISMO

EscursionismoAbbiamo scelto l’escursionismo come attività principale poiché è uno sport che consente di unire cultura e movimento. In generale, l’escursionismo è inteso come attività non competitiva in cui si ricerca il contatto con la natura e la cultura dei luoghi; esso offre agli appassionati i piaceri del ritrovare il benessere interiore e della immersione nella natura e suscita, dalla conoscenza diretta e concreta sul campo, l'interesse verso un maggiore impegno nelle azioni di tutela del territorio.

 

Traversata Sirente - Velino 11 luglio 2021

In memoria del nostro amico Enzo, a due anni dalla sua scomparsa, l’Associazione lo ha voluto ricordare con questo impegnativo trekking che lui stesso ha ideato e che aveva l’abitudine di fare ogni anno con i suoi amici di montagna, prima di proporlo ad un altro gruppo di amici che aveva conosciuto, quello dei Folletti.

Questo trekking, unico e affascinante, in una sola giornata permette di attraversare molte delle bellezze del Parco regionale Sirente-Velino (Sirente, Piani di Pezza, Bicchero, Cafornia, Velino). 

Percorso per la prima volta nel 2013 da un gruppetto di Folletti ben allenati con partenza da Santa Maria in Valle Porclaneta, quest’anno un altro bel gruppo di Folletti, capitanato dall’amico Panfilo, e sempre ben allenato visto l'impegno richiesto (circa 40km e 2.700m dislivello+, per 14/15 ore di durata) ha ripercorso gli stessi sentieri però con partenza da Fonte dell’Acqua, sopra Secinaro, abituale punto di partenza per la vetta del Sirente da Valle Lupara.

La partenza all’alba, con il sole che lanciava i suoi primi raggi rosso fuoco attraverso la verdissima faggeta, e alle 7.30 già in vetta al Monte Sirente! Da qui la discesa verso Rovere per il classico sentiero n. 14 (muniti di autorizzazione concessa dall’Ente Parco per attraversare una zona vietata agli escursionisti). A Rovere, accoglienza speciale da parte della banda e subito ripartenza per Capo Pezza dove un’altra accoglienza speciale attendeva il gruppo: il Presidente con buffet ristoratore (acqua, frutta fresca e dolcetti) per ridare energie ai partecipanti in procinto di affrontare la seconda vetta della giornata: il Monte Velino.  

E alle 15.50, dopo circa 11 ore, tutti sul Velino, dove il gruppo è stato raggiunto da altri due amici. Da qui, ora non manca che la discesa finale che però a causa della stanchezza accumulata deve essere fatta con molta attenzione. Per fortuna, c’è un altro punto d’acqua che permette a tutti di rinfrescarsi ed arrivare alla fine della traversata, dopo più di 14 ore, a Santa Maria in valle Porclaneta (Rosciolo).

Complimenti ai partecipanti per questa splendida “attraversata” di montagne!!

 

Galleria Fotografica

 

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information