riverside1---escursionismo.jpgriverside3-ciaspole.jpgriverside4--scialpinismo.jpgriverside5-bike.jpgriverside6--scialpino.jpgriverside7-alpinismo.jpgriverside8-arrampicata.jpg

2019_0915 Monte Marsicano

 

FollettiAssociazione sportiva dilettantistica Folletti del Morrone

Monte Marsicano

  DOMENICA 15 SETTEMBRE 2019
 
 Tipo di Itinerario:  Anello
 Punto d'incontro:

Ore 7:30 Pescasseroli (piazza)

 Orario di partenza: Ore 8:15 SS Marsicana n.83 al Km.53 - Ingresso F/10
 Difficoltà:

EE

 Dislivello salita/discesa: 1200 m/1140 m
 Tempo di Percorrenza:  6 ore (soste escluse)
 Lunghezza Percorso:

 12,5 Km

 Descrizione Percorso:

Ponte Forcone (q.1070 m.) - Pescogrosso (q.1114 m.) -Pianezza (q.1365 m.) - Stazzo Monte Forcone (q.1570 m.) - Monte Marsicano (q.2245 m.) - Monte Calanga-facoltativo (q.2168 m.) - Stazzo Rifugio Monte Marsicano (q.1568 m.) - Sorgente Ciarlante (q.1270 m.) - Fosso Vandra  (q.1105 m.)

 Punti d'acqua:  1 (Fonte Ciarlante, se non in secca)
 Esposizione al Sole:  50 %
 Esposizione al Vuoto:  0 %
 Itinerario per bambini:  no
 Sconsigliato per:  Persone non bene allenate
 Mezzo di Trasporto:  Auto Proprie
 Coordinatore:  Alfonso Di Cesare

I dati pubblicati nella scheda escursione potrebbero essere modificati ed aggiornati in base alle previsioni meteo ed alle esigenze dei coordinatori. Si raccomanda, quindi, di verificarli in prossimità dell’uscita.

Descrizione itinerario:

Una delle montagne più importanti del PNALM, sia dal punto di vista geografico che naturalistico. La salita alla vetta  è una delle più classiche ascensioni del Parco ed una delle più belle, tanto per gli ambienti che si attraversano che per il bellissimo panorama che si gode dalla cima.

Dall'uscita autostradale Pescina, dirigersi verso Passo del Diavolo/Pescasseroli e Opi. Dopo l’incrocio per Forca d’Acero proseguire per Villetta Barrea, al Km.53 SS-Marsicana n.83 parcheggiare in un piccolo slargo con a monte una radura (capannina informativa) località Ponte Forcone in corrispondenza dell'inizio sentiero F/10 (q. 1070 m). - Bisogna lasciare qualche macchina a Opi località “Le Casette” all’imbocco del sentiero E/6 e poi andare verso Villetta Barrea con altre macchine (circa 3 Km. per l’imbocco dell’itinerario F/10) -

Oltrepassata una recinzione ha inizio un lungo traverso verso destra all’interno del bosco di fondovalle (Pescogrosso 1114 m.). Il sentiero interrompe la diagonale per iniziare a salire con una serie di tornanti dalla pendenza moderata. Dalle prime radure osserviamo di quanto ci siamo già alzati di quota dal fondovalle, poi il sentiero esce progressivamente su un versante arido spoglio ed erboso (località Pianezza 1365 m.). Si prosegue tra grosse pietre e ghiaie con un traverso verso sinistra per puntare direttamente verso le pendici del Monte Forcone (2228 m. cima che rientra nella Riserva Integrale). Oltrepassati gli ultimi esemplari di carpino, ci si ritrova in una landa pietrosa. La pendenza si fa più marcata mentre il sentiero ancora a sinistra per raggiungere un costone dove si trova nascosto lo stazzo di Monte Forcone (1570 m.) con l’omonimo rifugio chiuso a chiave che si vede all’ultimo momento. Da qui la salita si inerpica e si fa dura con tracce di sentiero, qualche paletto in legno e qualche omino per segnavia. La cima del Marsicano non è quella ben visibile che si intravede verso sinistra perché è il Monte Calanga (2168 m.) con la sua croce. Si arriva ad un piano erboso sotto la vetta e ancora per poco verso sinistra si sale decisi per arrivare in cima al Monte Marsicano (2245 m.). A sud magnifica vista sulla Camosciara e le montagne che la circondano.(Chi vuole andare sul Monte Forcone (2228 m.) 1 Km. scarso 40’ A/R, oppure sul Monte Ninna (2220 m.) passaggi di primo grado si trova a 30’, ed infine su Colle Sant’Angelo (1980 m. 1 ora A/R).

Ora inizia la via del ritorno seguendo il sentiero E/6 che scende in direzione di Opi. (A quota 2215 m. circa possibilità di salire sul Monte Calanca 2168 m. 20’ 1 Km. scarso). Ripreso il sentiero E/6, si scende con numerose serpentine. A quota 1665 m. si entra in un fitto bosco e il sentiero si fa più comodo, si attraversa un fossato e si giunge nei pressi dello Stazzo Rifugio  di Monte Marsicano 1568 m. Si continua a scendere tra radure e bosco la via è sempre segnata, si arriva ad una conduttura dell’acquedotto si prende a sinistra direzione Opi che si vede già da parecchio tempo dall’alto, si arriva nei pressi di un fontanile, Sorgente Ciarlante (1270 m.). Si continua a scendere sulla sterrata, infine si intercetta la strada asfaltata di fondovalle (Fosso Vandra) dove troviamo le macchine.

Foto on-line:  
Articolo escursione:  

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information